La nostra storia

1988: FONDAZIONE

A partire dalla storia personale e dalle esperienze professionali di un gruppo di persone, interessate a lavorare per migliorare le condizioni di vita dei bambini con disabilità, si inaugura la sede nel quartiere Caballito (Buenos Aires), con il proposito di promuovere servizi e prestazioni educative e terapeutiche a bambine e bambini con disabilità cognitiva.

1995: PRIMO PROGRAMMA DEI DIRITTI

L’ istituzione si apre alla Comunità: iniziano i Programmi di Promozione dei Diritti delle persone con disabilità e di Prevenzione Primaria della Salute, diretti a distinti gruppi e Organizzazioni Sociali.

1996: PRIMO PROGETTO CULTURALE

Si organizza l’incontro letterario “Cuentos para un Futuro con Esperanza”, questo evento dà il via all’Area Culturale dell’Istituzione, il cui principale obbiettivo è generare spazi per dare voce e visibilità ai bambini e bambine con disabilità, che promuovano la loro espressività.

2000: COSTRUZIONE DELLA SEDE DI CANUELAS

Si costruisce un edificio su un terreno di 7 ettari, disegnato ed equipaggiato per persone con disabilità. Iniziano i programmi di formazione lavorativa (orto, giardinaggio e produzione di piantine) per giovani con disabilità cognitiva residenti in diverse zone di Canuelas.

2002 INIZIO DEI PROGETTI PRODUTTIVI E COMUNITARI

A partire da un forte legame con la comunità di Alejandro Petion si implementano programmi di formazione diretti ai famigliari, con l’obbiettivo di sviluppo di propri orti per migliorare l’economia domestica della famiglia e ottenere alimenti organici di buona qualità.

2010: CREAZIONE DEL CENTRO DIURNO

Si inaugura il Centro Diurno nella località di Alejandro Petion, destinato allo sviluppo di attività occupazionali, ricreative e di inclusione per giovani con disabilità.

2013: CENTRO DI FORMAZIONE LAVORATIVO

Grazie all’apporto dell’Ambasciata Giapponese si concretizza la costruzione di un centro di formazione lavorativa nella sede di Canuelas, finalizzato a programmi di formazione professionale e di micro – imprendimento per giovani con disabilità.

2014: PROGRAMMA DI DIRITTI IN ALTRE PROVINCE

L’istituzione amplia e moltiplica la sua azione di promozione dei diritti in altre province a partire dall’appoggio di UNICEF per lo sviluppo di progetti di formazione destinati a distinti gruppi: mamme, insegnanti, familiari ed equipè professionali.